Immagine

Il Conte Ladro
a cura di Diana Tura e Maria Concetta Napoli

visita guidata
per la scuola secondaria di I e II grado
durata: 2 ore - 2 ore e 30 min.

Dalla lettura degli atti giudiziari del processo contro Girolamo Ridolfi conservati nel fondo del Tribunale del Torrone è possibile ricostruire la vita e la storia leggendaria del Conte Lucchini, autore nel 1789, del clamoroso “furto magno” al sacro Monte di Pietà.

La vicenda di Girolamo Ridolfi, alias Lucchini, nato da un ramo cadetto di una nobile famiglia veronese e vissuto di espedienti per tutta la vita, falsario, giocatore d’azzardo e infine ladro, ma anche geniale inventore e abilissimo artigiano, permette di ricostruire, grazie ai documenti e agli oggetti conservati presso l’Archivio di Stato di Bologna, uno spaccato della vita bolognese di fine Settecento e del suo sistema giudiziario.

Fondi archivistici e serie di riferimento:

  • Tribunale del torrone
  • Bandi, proclami, avvisi, leggi, decreti, stampe governative


Torna a La didattica