immagine

I complessi archivistici conservati dall’Archivio di Stato di Bologna sono tutti descritti, seppure con diversi gradi di analiticità, secondo i casi e sulla base delle conoscenze finora acquisite, nella banca dati del patrimonio documentario dell’Istituto. La descrizione è organizzata in modo tale da rappresentare la struttura dei singoli fondi, vale a dire i vari elementi nei quali ognuno di essi si articola, dal generale (il fondo archivistico) al particolare (serie e sottoserie), rispecchiando le modalità di sedimentazione della documentazione nel corso del tempo.
La banca dati utilizza la piattaforma informatica xDams, sviluppata da Regesta.exe e di ciascuna scheda descrittiva è possibile visualizzare la versione in formato XML.
Il sistema informativo dell’Archivio di Stato di Bologna è un progetto tuttora in corso, che prevede anche la costituzione della banca dati dei soggetti produttori e di quella degli inventari. Mentre la descrizione dei soggetti produttori muove ora i primi passi, alcuni inventari sono invece già disponibili on line.

La ricerca fra i complessi archivistici può essere svolta in diversi modi:

  • per parola, attraverso una ricerca libera (preimpostata), o per denominazione o per soggetto produttore della documentazione
  • attraverso l’elenco alfabetico
  • attraverso l’elenco in ordine storico-cronologico e per tipologia, in cui i fondi sono inseriti secondo il loro contesto politico-istituzionale e per tipologia, con una articolazione analoga a quella della Guida generale degli Archivi di Stato italiani.


Individuato il fondo archivistico, cliccando sull’icona a sinistra della denominazione, se ne visualizza la struttura, con tutti gli eventuali livelli inferiori (serie/sottoserie). Cliccando invece sulla denominazione del fondo, o di un livello inferiore, ne viene visualizzata la corrispondente scheda descrittiva.


Cerca nei complessi archivistici

ricerca libera denominazione soggetto produttore
1 risultato pagina 1 di 1 indietro
  • Prologhi del Liber Paradisus

    COMUNE - GOVERNO
    Diritti ed oneri del comune
    Liber Paradisus


    descrizione del contenuto
    La redazione dell'elenco dei servi da liberare fu un'operazione complessa, in quanto basata su un'indagine territoriale difficile soprattutto nelle zone appenniniche. L'incarico dell'indagine e della successiva redazione degli elenchi dei servi fu affidato...
    (leggi tutto)

    esistenza e localizzazione di copie
    Riproduzioni in formato pdf della trascrizione dal latino all'italiano dei tre prologhi e relativa traduzione sono disponibili al sito http://www.archiviodistatobologna.it/patrimonio

    visualizza xml
1 risultato pagina 1 di 1 indietro