L'istituto

immagine

L'Archivio di Stato di Bologna è il cuore della memoria storica della città.
Nei suoi 34 km circa di scaffalature è conservata la documentazione prodotta dagli uffici pubblici bolognesi, dal medioevo fino ai giorni nostri e, oltre ad essa, archivi di famiglie nobili, di chiese e conventi, di ospedali, dell'antica università, dei notai bolognesi, e un ricco materiale cartografico e catastale.

Il patrimonio

Immagine

Il patrimonio documentario dell'Archivio di Stato di Bologna è costituito da oltre 5.000 fondi archivistici, per un totale di circa 250.000 pezzi, che testimoniano un millennio di storia della città e del suo territorio, dal X al XX secolo.

I servizi

Immagine

Il principale servizio reso al pubblico consiste nel garantire la consultazione del materiale documentario conservato. Essa avviene presso la sala di studio, che è aperta per 11 ore al giorno dal lunedì al venerdì, e in modalità più limitate anche il sabato mattina.

Le attività

L’attività degli Archivi di Stato non consiste unicamente nel conservare documenti e nel farli consultare su richiesta. Per rendere il materiale documentario pienamente fruibile occorre infatti non soltanto curarne la conservazione materiale, ma studiarlo e inventariarlo, ossia descriverlo in modo adeguato, e poi fare in modo che i risultati vengano comunicati all'esterno.